Addio al radicale cuneese Gianfranco Donadei

Ci ha lasciato il dottor Gianfranco Donadei : un uomo buono, un amico coraggioso e leale, che ha costantemente combattuto con passione per i valori democratici e per i diritti civili, contro ogni espressione fascista e liberticida. E non solo a parole, ma concretamente, con l'impegno di ogni giorno. Ha vissuto la laicità come fondamento di civiltà e come realizzazione di libertà individuale e sociale. Ha insegnato con le proprie scelte la necessità dell'onestà e del rispetto della persona, in particolare quando la malattia ne accresce la fragilità e la espone ad una perdita di diritti, con la trasformazione in “paziente”.
E' stato coerente fino alla fine con i valori civili e morali di cui è stato maestro per generazioni di Cuneesi, autenticamente e generosamente radicale ed anticlericale, Come medico e come consigliere comunale, ha dato vitalità e slancio alle speranze dell'antifascismo, avendo capito la necessità di superare le diseguaglianze per porre fine a sopraffazioni, violenze e guerre. Gliene siamo tutti grati e lo ricordiamo con stima ed affetto.