Blengino (Radicali) contro il primo cittadino di Cuneo: "Ma vuole fare il Sindaco o lo sceriffo !?"

Dichiarazione di Filippo Blengino, membro di Giunta dell'Associazione radicale Adelaide Aglietta e Referente cuneese di Radicali italiani:          

"Radicali Cuneo si dichiara contrario alll'ordinanza anti-accattonaggio emessa dal Sindaco di Cuneo Federico Borgna.            
Seguendo la logica del documento emanato sarà sostanzialmente vietato chiedere aiuto. Il Comune dovrebbe combattere la povertà, non i poveri!    
Quello che personalmente non riesco a comprendere è se il primo cittadino Federico Borgna ha intenzione di fare il Sindaco di centro-sinistra o lo sceriffo: quella che è stata emanata è a tutti gli effetti un'ordinanza razzista e proibizionista, degna di un'amministrazione di destra, che non ha a cuore i temi sociali e civili.

E il PD cuneese - continua Blengino - si è definitivamente ritirato sotto l'ombrellone? Se il loro modo di essere progressisti e alternativi è tacere di fronte a ordinanze così oscene e retrograde siamo ben messi! Dal resto anche in Parlamento stanno sostenendo provvedimenti palesemente incostituzionali, come il Decreto motovedette!

Rispettare il Consiglio Comunale è un dovere - conclude Blengino - e i Consiglieri hanno già espresso a maggio le loro opinioni. Chiaramente il problema esiste, ma un'ordinanza di questo tipo non lo risolverà."