Presentato ordine del giorno, al Presidente del Consiglio Comunale di Cuneo, per impegnare, il Sindaco e l'Amministrazione, ad aderire alla campagna "Ero Straniero".

 



I Consiglieri Comunali Ugo Sturlese, Luciana Toselli e Nellio Fierro hanno presentato, lo scorso 17 agosto, un ordine del giorno, al Presidente del Consiglio Comunale di Cuneo, per chiedere la discussione, in vista della prossima riunione il 4-5 settembre, sulla richiesta di impegnare il Sindaco e l’Amministrazione ad aderire alla campagna di Radicali Italiani “Ero Straniero – l’umanità che fa bene”, partita a maggio.

“Ero Straniero”, presentata da Emma Bonino al Senato e promossa da Acli, Arci, Casa della Carità, Centro Astalli, Cild, A Buon Diritto, Asgi, Cnca, è una campagna di sensibilizzazione sul tema dell’immigrazione, che cerca di dare un racconto veritiero sul fenomeno migratorio, lontano da luoghi comuni che fanno male al Paese. L’iniziativa comprende anche una proposta di Legge per cui, il gruppo Radicali Cuneo, la lista Cuneo per i Beni Comuni e più di 20 associazioni e movimenti a livello provinciale, raccolgono firme. Il progetto di Legge, che ha visto l’adesione di numerosissimi sindaci, gruppi, movimenti e addirittura di Papa Francesco, necessita di 50 mila firme in tutta Italia. Obiettivo è quello di cambiare l’attuale Normativa (Bossi-Fini), puntando su inclusione, lavoro, integrazione e sicurezza.

 

Sono circa 500 le firme raccolte in tutta la Granda, spiega il coordinatore provinciale Filippo Blengino, e verranno ancora organizzati molteplici tavoli di informazione e raccolta firme su tutto il nostro territorio. Si punta, in zona, alle 700 firme, come raccomandato da Emma Bonino.