Riparte, dopo la pausa di ferragosto, la raccolta firme per "Ero Straniero".

Nuovo weekend di mobilitazione straordinaria, utile per poter firmare il progetto di Legge, venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 agosto.




Continua, anche in provincia di Cuneo, la raccolta promossa da Radicali Italiani, Casa della Carità, Acli, Arci, Centro Astalli, Cild, A Buon Diritto, Asgi, Cnca, presentata al Senato della Repubblica lo scorso 12 aprile e appoggiata, qualche settimana fa, anche da Papa Francesco, che prevede di cambiare l’attuale normativa sull'immigrazione, puntando su accoglienza, lavoro, inclusione e sicurezza.

Ero Straniero è inoltre una campagna di sensibilizzazione sul tema dell’immigrazione, che cerca di dare un racconto veritiero e razionale del fenomeno migratorio, lasciando in disparte luoghi comuni che fanno male al paese, ma che molti “imprenditori della paura” usano per un interesse puramente elettorale e di consenso, puntando alla pancia del paese. Sono più di 500 le firme raccolte fin'ora da Radicali Cuneo e altri gruppi in tutta la provincia. Tutto grazie anche ad un'intesta collaborazione nata, in occasione della campagna, tra i Radicali Cuneesi e la lista Cuneo per i Beni Comuni. Sono per ora 22 le associazioni e movimenti che sostengono "Ero Straniero" nel Cuneese.

Dopo la breve pausa di ferragosto riprende la raccolta firme a Cuneo: sarà possibile sottoscrivere la proposta di legge venerdì 25 agosto, in occasione della proiezione del film su Sacco e Vanzetti per il novantesimo anniversario, presso la sala polivalente CDC, dalle ore 21 e sabato 26 e domenica 27 agosto presso lo slargo di Corso Dante, lato sura (lato opposto palazzo della Provincia), dalle ore 16.00 alle ore 19.00.

 

Inoltre si ricorda che è sempre possibile firmare presso gli uffici competenti dei comuni di Savigliano, Saluzzo, Fossano, Caraglio, Cherasco, Bra, Mondovì e Alba.